Cultura e Storia

La Lomellina, si trova nell’area geografica della Provincia di Pavia, a ovest del Fiume Ticino e confina a nord-est con la Provincia di Milano, a est con il territorio Pavese, a sud con l’Oltrepò Pavese e a ovest con la Regione Piemonte.

Il territorio è composto da una zona  pianeggiante, dove la maggior parte del suolo è occupata dalle coltivazioni.

Le città principali sono: Vigevano,Mortara, Gambolò e Garlasco.

La Lomellina è caratterizzata principalmente dai Castelli, dalla Piazza Ducale, dalle Cascine e dai Musei.

I Castelli lomellini hanno resistito a numerosi attacchi nei secoli precedenti e successivamente utilizzati come residenza di campagna dalle famiglie più nobili, oggi i Castelli più noti e visitabili sono:

Il Castello Visconteo-Sforzesco di Vigevano: dove si può visitare la Torre del Bramante, che permette la visuale su tutta la Città di Vigevano, le scuderie, il maschio, la falconiera, la loggia delle dame, la strada coperta, la strada sotterranea e la cavallerizza. 

Il Castello di Scaldasole: dove oggi è possibile visitare i reperti archeologici che risalgono all’età longobarda.

Il Castello di Sartirana Lomellina: oggi sede della Fondazione Sartirana Arte che allestisce esposizioni museali di pittura, di scultura e artigianato.  

La Piazza Ducale di Vigevano:

Costruita tra gli anni 1492 e 1494 per volontà di Ludovico il Moro, rappresenta uno dei primi modelli di piazza rinascimentale ed è fra i migliori esempi di architettura lombarda del XV secolo. Oggi è il cuore antico e moderno della città, detta anche il “salotto di Vigevano”, uno spazio scenografico di grande suggestione e armonia,sotto i portici le botteghe, un tempo occupate dai commercianti di lana e seta, oggi offrono ai visitatori occasioni di comfort, di relax e di shopping di qualità. Inoltre, la Piazza Ducale di Vigevano è classificata tra le 10 piazze più belle d’Italia.

I principali luoghi di culto sono:

Il Duomo di Vigevano, l’ Abbazia di Sant’Albino e la Basilica di San Lorenzo a Mortara, il Santuario della Madonna  del Boschetto a Dorno, il Santuario del Buon Consiglio a Gropello Cairoli e il Santuario di Sant’ Anna a Cilavegna. 

I Musei visitabili sono: l’ Ecomuseo a Ferrera Erbognone, il Museo Archeologico Lomellino a Gambolò, il Museo del Castello a Sartirana Lomellina, il Museo della Calzatura a Vigevano e la Leonardina: il Museo dedicato a Leonardo Da Vinci a Vigevano.

Per chi vuole immergersi nella natura in Lomellina è presente un Parco Naturale del Ticino, dove si può camminare, andare in bici, rilassarsi e raggiungere anche altre città come Pavia.

Enogastronomia

Le risaie coltivate occupano 85mila ettari e producono circa 4milioni e 865mila quintali di riso e le varietà maggiormente coltivate sono:

Carnaroli, Vialone Nano, Baldo, Roma, Balilla e Arborio.

 

I principali prodotti tipici sono: 

Risotto con fegatini d’oca;

Risotto con la pasta di salame d’oca;

Risotto con i fagioli Borlotti;

Risotto con le rane;

Salame d’oca di Mortara;

Cipolle rosse di Breme;

La torta di Riso;

Asparago rosa di Cilavegna;

Offella di Parona;

Fagioli Borlotti di Gambolò.

Linee di Comunicazione

Distanze chilometriche dal capoluogo, Vigevano:

Pavia 41 km,

Milano 48 km,

Alessandria 72 km,

Torino 127 km,

Piacenza 99 km,

Genova 131 km.

Strade Principali:

Strada statale 494 Vigevanese,

Ex strada statale 35 dei Giovi,

Ex strada statale 211 della Lomellina.

Autostrade:

Autostrada A7 Milano-Genova uscita: Gropello Cairoli.

Aeroporti, Porto distanze chilometri dal capoluogo, Vigevano:

Milano Malpensa 95 km,

Milano Linate 70 km,

Bergamo “Orio al Serio” 100 km,

Genova “C.Colombo” 125 km,

Torino Caselle 131 km,

Porto di Genova- Vigevano 128 km.

Cultura e Storia

La Lomellina, si trova nell’area geografica della Provincia di Pavia, a ovest del Fiume Ticino e confina a nord-est con la Provincia di Milano, a est con il territorio Pavese, a sud con l’Oltrepò Pavese e a ovest con la Regione Piemonte.

Il territorio è composto da una zona  pianeggiante, dove la maggior parte del suolo è occupata dalle coltivazioni.

Le città principali sono: Vigevano,Mortara, Gambolò e Garlasco.

La Lomellina è caratterizzata principalmente dai Castelli, dalla Piazza Ducale, dalle Cascine e dai Musei.

I Castelli lomellini hanno resistito a numerosi attacchi nei secoli precedenti e successivamente utilizzati come residenza di campagna dalle famiglie più nobili, oggi i Castelli più noti e visitabili sono:

Il Castello Visconteo-Sforzesco di Vigevano: dove si può visitare la Torre del Bramante, che permette la visuale su tutta la Città di Vigevano, le scuderie, il maschio, la falconiera, la loggia delle dame, la strada coperta, la strada sotterranea e la cavallerizza. 

Il Castello di Scaldasole: dove oggi è possibile visitare i reperti archeologici che risalgono all’età longobarda.

Il Castello di Sartirana Lomellina: oggi sede della Fondazione Sartirana Arte che allestisce esposizioni museali di pittura, di scultura e artigianato.  

La Piazza Ducale di Vigevano:

Costruita tra gli anni 1492 e 1494 per volontà di Ludovico il Moro, rappresenta uno dei primi modelli di piazza rinascimentale ed è fra i migliori esempi di architettura lombarda del XV secolo. Oggi è il cuore antico e moderno della città, detta anche il “salotto di Vigevano”, uno spazio scenografico di grande suggestione e armonia,sotto i portici le botteghe, un tempo occupate dai commercianti di lana e seta, oggi offrono ai visitatori occasioni di comfort, di relax e di shopping di qualità. Inoltre, la Piazza Ducale di Vigevano è classificata tra le 10 piazze più belle d’Italia.

I principali luoghi di culto sono:

Il Duomo di Vigevano, l’ Abbazia di Sant’Albino e la Basilica di San Lorenzo a Mortara, il Santuario della Madonna  del Boschetto a Dorno, il Santuario del Buon Consiglio a Gropello Cairoli e il Santuario di Sant’ Anna a Cilavegna. 

I Musei visitabili sono: l’ Ecomuseo a Ferrera Erbognone, il Museo Archeologico Lomellino a Gambolò, il Museo del Castello a Sartirana Lomellina, il Museo della Calzatura a Vigevano e la Leonardina: il Museo dedicato a Leonardo Da Vinci a Vigevano.

Per chi vuole immergersi nella natura in Lomellina è presente un Parco Naturale del Ticino, dove si può camminare, andare in bici, rilassarsi e raggiungere anche altre città come Pavia.

 

Enogastronomia

Le risaie coltivate occupano 85mila ettari e producono circa 4milioni e 865mila quintali di riso e le varietà maggiormente coltivate sono:

Carnaroli, Vialone Nano, Baldo, Roma, Balilla e Arborio.

 

I principali prodotti tipici sono: 

Risotto con fegatini d’oca;

Risotto con la pasta di salame d’oca;

Risotto con i fagioli Borlotti;

Risotto con le rane;

Salame d’oca di Mortara;

Cipolle rosse di Breme;

La torta di Riso;

Asparago rosa di Cilavegna;

Offella di Parona;

Fagioli Borlotti di Gambolò.

Linee di Comunicazione

Distanze chilometriche dal capoluogo, Vigevano:

Pavia 41 km,

Milano 48 km,

Alessandria 72 km,

Torino 127 km,

Piacenza 99 km,

Genova 131 km.

Strade Principali:

Strada statale 494 Vigevanese,

Ex strada statale 35 dei Giovi,

Ex strada statale 211 della Lomellina.

Autostrade:

Autostrada A7 Milano-Genova uscita: Gropello Cairoli.

Aeroporti, Porto distanze chilometri dal capoluogo, Vigevano:

Milano Malpensa 95 km,

Milano Linate 70 km,

Bergamo “Orio al Serio” 100 km,

Genova “C.Colombo” 125 km,

Torino Caselle 131 km,

Porto di Genova- Vigevano 128 km.

WELCOME SIX DAYS

@ISDE2020

info@welcomesixdays.it

392.9396373

 

 

 

Social six days

WELCOME SIX DAYS

@ISDE2020

info@welcomesixdays.it

392.9396373

 

 

 

Social six days